Vicenza, il dg Bedin: “I biancoscudati sono i più temibili. Spero che tornino una squadra normale”

Vicenza, il dg Bedin: “I biancoscudati sono i più temibili. Spero che tornino una squadra normale”

di Gianmarco Zandonà

Manca ancora un mese al doppio confronto del derby tra Padova e Vicenza. Ma dalle parole del dg biancorosso Paolo Bedin, si evince già come i biancoscudati rappresentino il principale rivale di campionato:

“L’atmosfera che si è creata già da Asiago è merito di Mimmo ed è stata propedeutica  a quello che sta avvenendo oggi, sin da subito abbiamo detto ai ragazzi che abbiamo voluto creare una rosa competitiva e questa è stata una scelta precisa perchè si vuole puntare ad un obiettivo importante e tutto ciò può essere un valore aggiunto se i ragazzi ne sono consci. Mimmo in allenamento ne fa un punto fisso, inoltre abbiamo un po’ di fortuna che quasi sempre sono stati i subentrati a risolvere le partite e questo fa sì che si sentano importanti e questo atteggiamento può portarci lontano.. Come si sono scelti i giocatori? Almeno sette di loro hanno fatto una stagione da capitano nelle precedenti esperienze, abbiamo una squadra con determinate caratteristiche di personalità, mentre l’anno scorso avevamo un’ottima squadra in termini di impegno ma una personalità appena sufficiente per le ambizioni dei Lanerossi. Quale può essere l’avversaria che teme di più? E’ semplice, il Padova per l’organico che ha e anche per la proprietà che ha, un fondo con un imprenditore franco-armeno che ha voglia di investire, e penso che la più temibile sarà il Padova, non pensavo che un allenatore alla prima esperienza partisse così forte, e al momento non ci sono dubbi. La squadra è stata assemblata a fine luglio/primi agosto ed è sorprendente che abbia trovato subito la quadratura, spero che sia una pozione magica e che si esaurisca presto tornando una squadra normale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy