Vigilia Padova-Modena, Sullo s’infuria: “Io ci metto sempre la faccia. Domani voglio vedere tutti come mi sento io adesso”

Vigilia Padova-Modena, Sullo s’infuria: “Io ci metto sempre la faccia. Domani voglio vedere tutti come mi sento io adesso”

di Redazione PadovaSport.TV

Un inedito e molto arrabbiato Salvatore Sullo ha presentato il match casalingo di domani contro il Modena. L’allenatore del Padova ha aperto la conferenza stampa visibilmente alterato: “Io la faccia l’ho sempre messa dal primo giorno senza mai cercare alibi, lavorando per il Padova, pensando di far parte di un progetto partendo da zero, sapendo che possono esserci momenti negativi (non è chiaro se c’è un riferimento anche alla società o al direttore sportivo, ndr). Posso essere esonerato ma non deve essere messo in discussione chi sono e il lavoro che ho fatto. Bisogna vedere anche le cose positive di questo staff tecnico, è normale che quando una squadra è nuova possa avere delle difficoltà. A me non interessa essere messo in discussione, sono il primo a farlo ogni giorno, io ho pensato solo al Modena. Ci vuole rispetto, dirsi le cose in faccia e domani voglio vedere tutti come mi sento io adesso. La partita di Fano è stata inaccettabile e ai giocatori ho detto che la responsabilità è mia. La preparazione per il Fano era stata la migliore settimana dal punto di vista lavorativo poi ho cercato di capire dove si sia sbagliato. Le scelte di domani? È l’unico problema reale ora, Andelkovic c’è, ha avuto solo un pestone, Baraye e Daffara dovrebbero essere recuperati, Kresic è squalificato. Ronaldo sta bene e può giocare, devo decidere se schierarlo con Hallfredsson. A distanza di un girone il Modena ha cambiato l’allenatore, la disposizione in campo e soprattutto sono cambiati i momenti delle due squadre. Io sono convinto che la nostra gente ami questi colori, a prescindere dagli allenatori e giocatori e come sempre ha fatto ci darà un grande sostegno che poi tocca a noi tramutarlo in impegno, in prestazione: il pubblico ci ha sempre sostenuto e sono certo che lo farà anche domani. La squadra è un insieme complesso, la colpa non è singola. Le difficoltà esistono e vanno affrontate, è da qui che si vede la squadra”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy