Vigilia Padova-Rimini, Sullo: “Possiamo usare diversi moduli ma quello che conta è fare una grande prestazione”

Vigilia Padova-Rimini, Sullo: “Possiamo usare diversi moduli ma quello che conta è fare una grande prestazione”

di Gianmarco Zandonà

Ecco le dichiarazioni del tecnico biancoscudato alla vigilia della sfida casalinga contro il Rimini:

“Io faccio sempre i complimenti alla squadra quando vince e fa la prestazione giusta, vincere non è mai facile. La prossima gara è sempre la più difficile, loro sono motivati, hanno cambiato allenatore: noi però a prescindere dall’avversario dobbiamo fare il meglio possibile, come abbiamo sempre cercato di fare. Il tifoso, com’è giusto che sia, si aspetta la vittoria, io mi aspetto la prestazione perchè è molto più facile poi vincere. La squadra si allena bene, il momento non cambia gli obiettivi a lunga scadenza: siamo ancora nella fase di lavorare tanto e cercare di migliorare. Non sono un paio di sconfitte a far cambiare il modo di pensare mio e della squadra. La gara con la Feralpi ha detto che siamo una squadra che ha raggiunto una maturità discreta, che sta bene fisicamente e ha voglia di vincere attraverso la prestazione. Nonostante questo abbiamo perso e su questo dobbiamo lavorare, non tanto sull’errore ma sul fatto che potevamo fare di più. 3-5-2 o 4-3-1-2? Voglio riuscire a gestire e continuare con questi due sistemi, con la disponibilità e le caratteristiche dei giocatori penso possiamo portarli avanti e di volta in volta sceglierli in funzione degli avversari. Buglio può fare il trequartista ma allo stesso tempo è un’ottima mezzala. Dobbiamo migliorare in tanti aspetti, ma in queste ultime gare ci abbiamo sempre provato. La nostra “mission” è vincere la prossima partita con una prestazione di alto livello. Bisogna stare sul pezzo, lavorare e pensare una partita alla volta, cercare il meglio di noi stessi: questa è la nostra strada. Dal Rimini mi aspetto una grande prestazione, non so la disposizione tattica che useranno, dobbiamo prepararci a più variabili. La formazione già ce l’ho in testa ma non do informazioni agli avversari. Torna Lovato, Fazzi sta bene ed è recuperato e non è detto che non possiamo usare più moduli nel corso della partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy