Piccioni, l’escluso. Si deve arrangiare anche per gli accertamenti medici

di Redazione PadovaSport.TV

Dietro la cortina del silenzio stampa accadono fatti curiosi. Marco Piccioni, ad esempio, titolare inamovibile (con ottimi risultati) durante la gestione Pea, fa la parte ora del separato in casa. Colomba ha detto chiaramente che l’esperto centrale non fa parte del suo progetto tecnico, e il giocatore, da professionista qual è ne ha preso atto. Ma la gestione del suo caso continua a far discutere: Piccioni il 24 novembre scorso, durante Crotone-Padova, aveva riportato una frattura all’osso sacro, scoperta solo alcuni giorni dopo dallo staff medico e che lo costrinse a stare fuori nelle successive gare con Ascoli e Novara, era rientrato nella sfida contro i suoi ex compagni emiliani. Poi c’è stato lo stiramento al muscolo soleo che lo aveva messo k.o. nuovamente. Ora non è ben chiara la situazione. Filtrano però alcuni dettagli che fanno riflettere: per effettuare una lastra, Piccioni si è dovuto arrangiare. Pagandosela pure di tasca propria…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy