Sala stampa, Dal Canto in polemica con il Mattino per il titolo su Bonazzoli. Cestaro avverte: state buoni o ci penso io

di Redazione PadovaSport.TV

Dal Canto in sala stampa:

grandissimo primo tempo poi ci siamo un po’ impauriti. La stanchezza toglie lucidità. E’ normale sia così. La partita l’abbiamo meritata in lungo e in largo.

Bomber? Stamattina ho letto sul Mattino che Bonazzoli mi farebbe comodo. Io ho detto che farebbe comodo a qualsiasi squadra di B. Compare solo nel titolo è vero, ma non permetto a nessuno di mettere le mani sul mio lavoro. Pensate come potevano sentirsi Ruopolo o Hallenius leggendo quelle parole. Il nostro obiettivo è stare nei primi 7-8 posti, ma il clima che si è creato non è quello per cui abbiamo speso tante parole.

Irrompe Cestaro: Sono pienamente d’accordo con il mister, serve la massima serenità. Se qualcuno disturba con invenzioni, dico di stare fermi che ci penso io…e vengo io a salutarvi. Abbiamo bisogno di lavorare serenamente. Nessuno ha la bacchetta magica per non sbagliare mai.

Dal Canto su Pelizzoli:  Se non torna a giocare in serie A è colpa sua! E’ un grande portiere che con la B non c’entra niente. Ecco perchè ho scelto lui come titolare. Cano sapeva quale sarebbe stata la situazione e l’ha accettata. Perin ci dà soddisfazione e sarà a disposizione così come Andrea.

Questione Milanetto-Italiano: Omar ha bisogno di minuti nelle gambe, se non lo faccio giocare non entrerà mai in condizione. Vorrei che l’alternanza tra i due non fosse vissuta dall’ambiente come “Evviva uno, fuori l’altro!”. Sono sereni loro, che sono due uomini in gamba e due giocatori fortissimi, perchè non deve esserlo chi ci sta intorno?

Lazarevic: Sono soddisfatto di Dejan ma deve capire che uno come lui non può non segnare. E’ un giocatore veloce che gioca sugli scatti e può capitare di perdere palla, ma deve essere consapevole di dover segnare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy