Gravina-Tommasi, prove d’intesa. Si allontana il rischio sciopero

Gravina-Tommasi, prove d’intesa. Si allontana il rischio sciopero

di Redazione PadovaSport.TV
Tommasi Gravina

Lo conferma Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori che dal 10 agosto è in stato di agitazione contro le decisioni assunte dal Consiglio federale su ripescaggi, over e stipendi. «Ci sono i margini per risolvere le questioni in ballo». Come era prevedibile, la mediazione di Carlo Tavecchio – che ieri ha risposto senza voler dare aperture alla lettera del Palermo sul possibile rinvio di 4 gare causa impegno delle Nazionali: «Valuteremo insieme il problema» – ha colto nel segno, il faccia a faccia tenuto ieri a Coverciano ha aperto la strada ad un’intesa da perfezionare entro lunedì, che dovrebbe scongiurare lo sciopero in C e in B, dove già si deve preparare la delicata assemblea elettiva del 29, ultima chance per evitare il commissariamento. La Figc offre un sostanzioso contributo al Fondo di solidarietà, che copra il buco provocato dalle mancate fideiussioni di Latina e Modena. Ma Tommasi chiede anche le risorse che i default di Mantova e Maceratese hanno fatto mancare. In totale, la cifra supera gli 800mila euro. Troppi per la Figc. Ma una parte potrebbe metterli la Lega Pro, Gravina e Tommasi stanno lavorando per trovare un’intesa. (Da La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy