Kioene Padova, arriva la sconfitta (al tie-break) anche a Milano

di Redazione PadovaSport.TV

Quella della Kioene Arena verrà ricordata come l’unica gara giocata della giornata 9^ giornata di andata della SuperLega 2020/2021. La Kioene Padova prende un punto nella gara con la terza forza del campionato ma lascia qualche pallone di troppo nel set decisivo. Yuki Ishikawa, ex del match ed MVP, segna 17 punti, il canadese Maar anche lui con un passato in bianconero, arriva a quota 19.
LA CRONACA. I meneghini staccano subito i padroni di casa grazie all’ottima partenza di Patry, 1-4. Anche l’ex Steven Maar mette a dura prova il sestetto Kioene Padova e sul 2-7 coach Cuttini interrompe il gioco. L’ace di Piano porta Milano in doppia cifra (3-10). Shoji dice no all’attacco Allianz per il 12-17 bianconero. Chiude il set l’altro ex del match, Yuki Ishikawa; la sua pipe vale il 16-25 e il primo parziale per l’Allianz.
Il secondo set vede il cambio in banda con Bottolo che prende il posto di Milan. Voglia di riscatto tra le fila Kioene Padova, 5-3. 8-4 e cambio di diagonale in casa Milano con Daldello e Weber in campo. La formazione ospite prova a ricucire lo svantaggio con la diagonale di Patry del 14-10. Al -2 Allianz Milano, la Kioene Padova riprende fiato con un time out. L’attacco di Bottolo spedisce nelle mani di Stern il primo set point bianconero 24-21 chiuso da Bottolo con il 25-21 finale.
Comincia con un break meneghino il terzo set. Il punto del 4-9 messo a segno da Stern dimostra la voglia della Kioene Padova di agguantare gli ospiti. Qualcosa da dire tra Danani e Maar sul 5-13 Allianz, contestualmente Cuttini mescola le carte: Milan subentra a Wlodarczyk. Lontanissima Milano e cambio di regia con Ferrato sottorete per la Kioene Padova. Basic mette il sigillo meneghino sul terzo set per 15-25.
Doppio ace di Vitelli che si rende protagonista in avvio 7-2. Si allontana la Kioene Padova e sul 9-3 coach Piazza ha già esaurito i time out. Stern a tutto braccio porta avanti i suoi 14-8 e cambio al palleggio in casa Allianz con l’ingresso di Daldello. Lo slash di Bottolo mette a referto il 19-10 Kioene. Wlodarczyk porta la gara al tie-break con l’attacco del 25-18.
L’incomprensione tra Wlodarczyk e Bottolo segna l’ace per Sbertoli e lo 0-1 per l’Allianz Milano. Maar mette a terra il pallone del 3-6 allora Cuttini prende una pausa. In rete la battuta di Stern e cambio campo sul 6-8. Il punto di Kozamernik vale il +3 meneghino 7-10. Milano piglia tutto in difesa ed è concreta in attacco: 8-13. Mani fuori di Bottolo per l’11-14. 11-15 il risultato in favore dell’Allianz Milano alla Kioene Arena.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy