Pallavolo nel caos, si dimettono i presidenti della Lega maschile e femminile. Santuz: “Si poteva riflettere di più”

di Redazione PadovaSport.TV
Stefano Santuz (Kioene Padova)

Pallavolo italiana nel caos. Mauro Fabris e Diego Mosna, presidenti rispettivamente della Lega femminile e maschile, si sono dimessi. Alla base della loro decisione il provvedimento del Consiglio Federale della Fipav con cui ieri è stata sancita la chiusura di tutti i campionati per l’emergenza coronavirus. “Una decisione di enorme portata – scrivono in una lettera -, assunta ignorando il nostro parere. La nostra ferma posizione è dovuta alla incomprensibile, inaccettabile mancanza di rispetto dei ruoli”.
Sulle dimissioni di Mosna, queste le parole di Stefano Santuz, ds della Kioene Padova e membro del Cda di Lega: “Capisco l’amarezza del presidente, mi auguravo solo che ci fosse la possibilità di riflettere con più calma su quanto deciso dalla Fipav, per il bene e per il futuro del nostro sport”.
Resta un interrogativo: le partite fin qui disputate nella stagione 2019/20 sono state solo perdita di tempo e denaro? Non verrà tenuto conto in nessuno modo di questa classifica?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy