serie d

Campodarsego, Pagin: “Pronti a lanciare altri giovani come Cupani. E Assulin…”

Daniele Pagin

Il patron dei biancorossi svela anche un retroscena di mercato: "Eravamo a un passo da prendere Gai Assulin..."

Redazione PadovaSport.TV

Non solo Mattia Cupani, il Campodarsego sta lavorando su altri giovani "fatti in casa" da valorizzare e magari lanciare nel professionismo nei prossimi anni. Ce ne ha parlato il presidente Daniele Pagin: "L'operazione Cupani ci rende orgogliosi perchè significa che il nostro settore giovanile funziona, dal responsabile Bedin a tutti gli allenatori, stanno lavorando tutti molto bene. Prova ne è che le squadre sono quasi tutte al vertice delle rispettive classifiche, la Juniores nazionale ha diversi elementi interessanti. Per questo motivo stiamo valutando in questi giorni alcuni 2004 e 2005 da inserire in prima squadra".

Tornando sulla cessione dell'attaccante Cupani al Bologna, Pagin spiega: "Avevamo tante richieste, abbiamo scelto la migliore considerando anche i possibili premi legati alla sua crescita. Era a Cittadella, l'anno scorso era venuto qui a fare la Juniores, poi quest'estate il Cittadella l'ha svincolato e noi l'abbiamo preso. Se lo sono fatti sfuggire? Non direi, è cresciuto moltissimo nei mesi successivi. Lo abbiamo valorizzato bene noi probabilmente, ha fatto le ultime 5-6 partite da titolare ed è cresciuto tantissimo. Ha avuto un'esplosione proprio quando ha iniziato a giocare in prima squadra. È stato aiutato anche da Matteo Colombi, altro attaccante più esperto che ha le stesse caratterstiche".

E a proposito di Colombi, il presidente del Campodarsego svela un'interessante retroscena. Il procuratore dell'attaccante, Daniel Piconcelli, aveva proposto anche Gai Assulin (abbiamo parlato qui della sua storia), 31enne fantasista israeliano alla ricerca del riscatto dopo un inizio di carriera folgorante nelle giovanili del Barcellona: "Doveva venire qui la prima settimana di gennaio - racconta Pagin - poi invece l'accordo è saltato per via di una proposta più alta arriva dal Pomezia. Non me la sono sentita di rilanciare, peccato perchè lui voleva venire a giocare nel padovano. Avremmo potuto rilanciarlo come fatto con Pasquato, si tratta di un giocatore che nulla c'entra con la serie D. Stiamo cercando un innesto di esperienza, in mezzo ai tanti giovani che abbiamo". Una battuta infine sul campionato: "La classifica è davvero lusinghiera, e dico anche che ci manca qualche punto, penso alle partite con Delta e Montebelluna, e forse Adriese. Due, tre punti in più ci potevano stare, paghiamo anche l'età giovane della rosa. Penso proprio che l'anno prossimo questa sarà una squadra davvero molto interessante".

tutte le notizie di