Dilettanti, Ruzza annuncia: “Lavoriamo per far ripartire anche i giovani”

di Lorenzo Aluigi

Se per quanto riguarda l’Eccellenza ci sono ancora dei dubbi legati all’effettiva volontà delle squadre coinvolte, uno dei punti più importanti è quello relativo al bisogno dei ragazzi di fare sport. Il presidente del CR Veneto, Giuseppe Ruzza, è infatti intenzionato a dare il via libera per la ripresa perlomeno dei famosi “allenamenti di gruppo”, sostituiti finora dai tanto discussi “allenamenti individuali”. Questo è auspicabile fin da metà febbraio, per poi valutare più avanti il ritorno alle gare ufficiali. Queste le parole del presidente del Comitato:

Quando parliamo dei settori giovanili dobbiamo avere un occhio di riguardo perchè parliamo di bambini e ragazzi a cui lo sport manca tanto. Speriamo di poter tornare al più presto agli allenamenti di gruppo, poi se la situazione epidemiologica dovesse dare più garanzie valuteremo anche la ripresa dei campionati. I protocollo andranno ovviamente rivisti, altrimenti si farebbe fatica a gestire il tutto. Ci sono diverse opzioni in ballo, una di queste prevede una collaborazione con la Regione per uno screening settimanale dei tesserati (circa 55 mila). Ora siamo in trattativa per avere delle convenzioni e per poter garantire tamponi al costo di 3 euro. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy