Dilettanti, Ruzza non esclude di giocare a luglio: “E’ un’idea”

di Lorenzo Aluigi

Durante la trasmissione Speciale Dilettanti, andata in onda ieri sera su Telecittà, sono stati molteplici i quesiti posti al presidente del CR Veneto, Bepi Ruzza. Oltre alla speranza di una ripartenza, si è parlato anche di eventuali tempistiche, con il numero uno del comitato che ha risposto così alla domanda di giocare durante l’estate:

Noi chiederemo di cambiare l’art. 47, che prevede la chiusura della stagione sportiva al 30 giugno. A questo punto bisognerà vedere cosa ne penseranno i presidenti, non tutti potrebbero essere d’accordo. Prendiamo ad esempio la nostra regione, che è a carattere turistico. Tra mare e montagna ci sono molte opportunità lavorative, quindi tanti potrebbero non voler rischiare un isolamento fiduciario per giocare delle partite. L’idea di variare l’articolo è sicuramente una possibilità, così da poter giocare anche qualche match nel mese di luglio, ma è presto per parlarne, intanto dovremo capire come evolverà la situazione. Il confronto è stato fondamentale in questi mesi e lo è tuttora, poi ovvio che ci saranno pareri discordanti, a quel punto è anche giusto che chi sia stato delegato decida il da farsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy