Eccellenza A: attenzione all’entusiasmo del San Martino Speme

di Lorenzo Aluigi

Il girone A di Eccellenza continua a cambiare padrone in testa. Il Valgatara è stata la prima squadra ad issarsi al comando grazie al successo iniziale contro il Vigasio, ma poi era stato superato dal Camisano. I vicentini avevano infatti liquidato 3-2 i veronesi nello scontro diretto, ribaltando la situazione. Con le gare disputate domenica, abbiamo una nuova regina: è il San Martino Speme, autentica rivelazione. I veronesi, che hanno visto un nuovo ribaltone societario, sembrano aver trovato al definitiva quadra, guardando tutti dall’alto in basso.

Difficile che l’obiettivo possa essere il salto in Serie D, ma per quanto fatto vedere si può parlare di una squadra compatta e cinica. C’era molta curiosità per capire come i bianconerazzurri si sarebbero presentati ai nastri di partenza dopo le vicissitudini dirigenziali, ora si può trarre un primo bilancio. Sei punti in due partite disputate, una gara in meno rispetto alla maggior parte delle avversarie (visto il turno di riposo già effettuato) e tanto entusiasmo. Battendo l’Arcella era stato dato un assaggio della pericolosità del San Martino, il successo è poi stato bissato dall’exploit sul campo dello Schio. Ora per mister Baù e i suoi ragazzi non si può far altro che continuare a crescere, gettando le basi per le prossime stagioni.

Le prossime gare con le corazzate del girone diranno di più sulle ambizioni dei veronesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy