Eccellenza: un’altra società veneta dà l’ok alla ripresa della stagione

di Lorenzo Aluigi

Dopo il no fatto registrare nella prima riunione con il CR Veneto, lo Schio ha dato il via libera ufficiale per tornare in campo. I vicentini avevano interrotto la stagione ad ottobre dopo una buonissima partenza, la squadra era nei piani alti della classifica. Con questo sì aumenta il numero di società aderenti alla proposta del presidente Giuseppe Ruzza e dei suoi collaboratori. Dalle ultime indiscrezioni, filtra che lo stesso Comitato vorrebbe evitare di accorparsi con altre regioni per raggiungere il numero di venti squadre totali, da suddividere poi in due gironi. Se il Veneto riuscisse ad “arrangiarsi” con le squadre autoctone sarebbe un discorso congeniale a tutti, l’idea di unirsi a trentine, altoatesine e friulane verrebbe approfondita solo nel caso non si riuscisse a convincere nessun altro club a tornare in campo. Quella dell’ unione con altre regioni è una suggestione da continuare a tenere in considerazione, ma di certo c’è che il Veneto prediliga la soluzione casalinga: intanto domani verrà presentata alla LND la documentazione con il numero di squadre e il format, i calendari verranno decisi più avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy