Serie D, Campodarsego punito dagli episodi. Maniero: “Passivo pesante, la squadra si è espressa bene”

di Lorenzo Aluigi
Andrea Maniero (Ds Campodarsego)

Se una persona vede solo il risultato sembra che la roboante sconfitta patita dal Campodarsego contro la Manzanese possa essere stata senza appello. Facendo un’analisi più approfondita, però, è chiaro che i Gabbiani siano stati puniti oltremodo da alcuni episodi che hanno contribuito a fissare l’1-4 finale. La rete di Akammadu aveva messo la gara sui binari giusti, poi i ragazzi di Vecchiato sono venuti fuori con personalità. Il diesse dei Gabbiani, Andrea Maniero, ospite della trasmissione Speciale Dilettanti, analizza il passivo:

Guardando tutta la gara, posso dirmi “soddisfatto” di ciò che la squadra ha espresso. Nei primi 25′ siamo andati fortissimo, potevamo addirittura segnare sia il secondo che il terzo gol. Ho visto intensità, forza, qualità nel palleggio, segnali positivi figli dell’ottimo lavoro in settimana del mister e dei ragazzi. Siamo poi stati puniti dalla forza della Manzanese, che sfrutta sempre alla grande la propria fisicità: due calci piazzati, un ‘infortunio’ di Montin, scivolato, e un rigore allo scadere, che se io fossi stato l’arbitro non avrei dato. Sappiamo che i friulani siano stati costruiti con determinate caratteristiche e le hanno sfruttate a pieno. E’ bellissimo essere tornati in campo dopo 62 giorni a casa, ma è difficile: abbiamo più di dieci giocatori con problemi muscolari importanti, si stanno sacrificando tutti ed è apprezzabilissimo. Ciò non toglie che sia tutto molto strano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy