Serie D, le deluse degli anticipi: U.Feltre e Chions si leccano le ferite

di Lorenzo Aluigi

Qui U. Feltre

Il 4-2 subito oggi sul campo dell’ottima Manzanese è indubbiamente pesante, specie perchè i bellunesi ci hanno capito veramente poco per circa un’ora di gioco. Nei primi 22′ sono ci sono state tre reti sicuramente evitabili, la prima forse viziata anche da fuorigioco di partenza di Moras e le altre due arrivate in fotocopie da due corner. Fatto sta che Sandro Andreolla ha sicuramente ancora molto lavoro da fare, ma la reazione nel finale è sicuramente di buon auspicio. L’ingresso di Pasi ha regalato vivacità alla manovra, peccato che proprio il numero 18 abbia sprecato dagli 11 metri la possibilità di sperare in un’incredibile rimonta. Lui stesso si era guadagnato il penalty all’87’, appena un minuto dopo il 2-4 di Benedetti, salvo poi calciarlo alle stelle. Il tecnico dell’Union deve però provare a ripartire dalla mezz’ora finale, forse se il passivo non fosse stato già così pesante ora staremmo parlando di altro, senza ovviamente togliere meriti ad una Manzanese da capogiro.

(sfoglia le schede per continuare a leggere)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy