Serie D, Trento: l’importanza del ritorno di un giocatore come Osuji

di Lorenzo Aluigi

E’ stato ai box per quasi due mesi, allenandosi duramente per recuperare la condizione. Wilfred Osuji è finalmente tornato in campo con il suo Trento, dopo uno stop prolungato a causa di un guaio fisico importante. Inutile dire quanto l’ex giocatore del Padova sia fondamentale in questa squadra, che comunque ha dimostrato di poter sopperire all’assenza di elementi importanti. Il dinamismo e l’intelligenza di Osuji saranno l’arma in più in questo finale di campionato, non è un caso che Carmine Parlato ne abbia chiesto a gran voce l’ingaggio l’estate scorsa. Il nigeriano è uno dei fedelissimi del tecnico trentino, che lo aveva avuto anche nell’esperienza al Savoia della stagione scorsa. Contro il Belluno ha esordito a gara in corso, riprendendo confidenza con il campo e aiutando i suoi compagni con la consueta qualità. Adesso la condizione non potrà far altro che crescere, in vista di un forcing finale che vede il Trento favorito per la promozione: i gialloblu hanno ritrovato il loro capitano e, con l’innesto di Gabriel Nunes Da Cunha, il centrocampo è ancora più competitivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy