L’esperimento del Brescia: con il Cittadella panchina a Gastaldello affiancato dallo spagnolo Clotet

di Redazione PadovaSport.TV

Domani contro il Cittadella sulla panchina del Brescia ci sarà Daniele Gastaldello in tandem con lo spagnolo Pep Clotet. Arriva dall’Inghilterra, si chiama come il grande allenatore che un tempo giocò nel Brescia (e che Brescia, quello). Se ai tempi di Baggio era Pep Guardiola a far sognare i tifosi in Serie A, adesso tocca a Pep Clotet risollevarne gli umori in B. Quello era il punto più alto dell’era Corioni, questo il momento più delicato della presidenza Cellino. Con la piazza in subbuglio, i cori e gli striscioni degli ultrà della Curva Nord sotto la sede, la società per la prima volta nel mirino della contestazione dopo una campagna acquisti deludente e 4 sconfitte consecutive, a ridosso della zona playout. Classe 1977, catalano come Guardiola, Josep Clotet Ruiz è stato chiamato da Massimo Cellino per affiancare Daniele Gastaldello, che non ha il patentino e solo sabato potrebbe usufruire di una deroga per andare in panchina al Rigamonti contro il Cittadella (come già due mesi fa nel derby pareggiato a Cremona).

Leggi anche >> Bomber di B voluto da tutti, ora esubero nel Lecce

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy