Livorno, braccio di ferro tra i soci. E intanto manca la fideiussione per tesserare i nuovi giocatori

di Redazione PadovaSport.TV

Altra possibile grana in Lega Pro, dopo l’estromissione del Trapani. Stamattina per il Livorno scade il termine per presentare la fideiussione necessaria per coprire la parte di monte ingaggi che supera il milione di euro (mancano 7-800mila euro) e poter così tesserare gli otto calciatori appena ingaggiati. Se non arriva, la società sarà sanzionata e i giocatori potranno chiedere lo svincolo. A Livorno è in atto un braccio di ferro tra i soci (il gruppo legato a Banca Cerea ha il 61%, Navarra il 21% e Spinelli il 10%) anche per arrivare alla ricapitalizzazione, che è necessaria anche per i contributi (scadono giovedì): si rischia il crac.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy