Ex Cittadella, Diaw al Torino: è quasi fatta. ll ds Lovisa ha chiuso la trattativa

di Redazione PadovaSport.TV

Un exploit fulminante che ricorda quello di Kouame: Davide Diaw dopo Cittadella ha messo il turbo. E ora è pronto a calcare il palcoscenico prestigioso della serie A, grazie a sei mesi da bomber a Pordenone. Ieri il ds del Pordenone Matteo Lovisa (il figlio del presidente) si è recato a Milano per una riunione con i vertici granata, le due società sono adesso vicinissime all’accordo per il trasferimento a titolo definitivo dell’attaccante 29enne. Stando alle prime indiscrezioni si parla di un corrispettivo di oltre 5 milioni di euro che il Torino verserebbe nelle casse del Pordenone. Ma il club granata continua a coltivare qualche speranza di arrivare ad Antonio Sanabria del Betis Siviglia, che è la prima scelta del nuovo tecnico Davide Nicola. Oggi c’è stato un incontro col suo procuratore: permane la distanza col club spagnolo, ma un nuovo rilancio dei granata è possibile. Sanabria-Diaw, due trattative condotte in parallelo per non farsi trovare impreparati: oggi potrebbe essere il giorno in cui si scioglieranno le riserve. E Diaw potrebbe già giocare in serie A.

Leggi anche> Chievo-Cittadella, il recupero potrebbe spingere i granata al secondo posto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy