Atalanta, l’allenatore Gasperini insulta l’ispettore antidoping dopo un controllo a sorpresa

di Redazione PadovaSport.TV

“Ha insultato un ispettore durante un controllo a sorpresa e inveito contro l’intero sistema antidoping, interrompendo un test in corso su un calciatore dell’Atalanta e obbligando il giocatore ad andare ad allenarsi”. Con questa motivazione, il procuratore antidoping Pierfilippo Laviani, – apprende l’agenzia Ansa – ha deferito con richiesta di 20 giorni di squalifica il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini. L’allenatore sarà giudicato dal tribunale nazionale antidoping il prossimo 10 maggio. Nel caso venisse sanzionato, in base alle norme vigenti, salterebbe le ultime tre partite di campionato e la finale di Coppa Italia contro la Juventus. L’episodio contestato risalirebbe al 7 febbraio scorso, quando a Zingonia si è presentato un ispettore di Nado Italia per un controllo antidoping a sorpresa.

Leggi qui > Ecco chi è il ricchissimo proprietario di Dazn

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy