Perugia, Caserta dopo il pareggio a Fermo: “Espulsione eccessiva, crediamo ancora nel primo posto”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Perugia fallisce l’appuntamento con la vittoria nel recupero a Fermo e regala al Padova il pieno controllo del campionato (anche nel malaugurato caso di esclusione della Samb). Il pareggio del Recchioni è stato commentato così dall’allenatore Fabio Caserta: “Per 35 minuti è stato uno dei Perugia migliori della stagione contro una squadra che non perde in casa da novembre. L’espulsione ha cambiato lo scenario. A me è sembrata esagerata – ha detto all’allenatore del Perugia a Umbria Tv -, Vano voleva proteggere la palla e ci poteva stare il giallo. Dispiace perché la squadra ha provato a vincere fino alla fine rischiando anche di prendere gol. A differenza delle ultime gare in cui siamo stati poco cattivi, oggi siamo stati sfortunati. I ragazzi hanno anche accettato di poter perdere perché alla fine ho messo una squadra molto sbilanciata visto che il pari serviva a poco. Purtroppo il rosso ha cambiato la partita. L’espulsione è stata affrettata, per la dinamica – ha ribadito Caserta – non mi è sembrato un fallo da rosso”.

Primo posto ancora nel mirino

Continua Caserta: “Voglio vedere proprio questa squadra nella sofferenza. Purtroppo c’è solo l’amarezza di non aver portato a casa la vittoria. Pensiamo subito a sabato. Credo al primo posto e non lo dico per dire. Il calcio mi ha insegnato che basta un risultato positivo o negativo per cambiare tutto. Continuerò a crederci insieme alla squadra fino a quando la matematica non dirà che c’è un vincitore. Ci sono 15 punti in palio e dobbiamo solo pensare a vincere sabato. Non mi va di parlare degli arbitri – ha aggiunto il tecnico del Grifo –, ultimamente però hanno sempre sbagliato contro di noi”. A fine gara c’è stato anche un piccolo vertice fra il tecnico, i direttori Comotto e Giannitti e il patron Santopadre. “Abbiamo parlato della partita e paradossalmente il presidente era più arrabbiato dopo Imola – ha detto Caserta -, oggi era invece dispiaciuto per il risultato finale perché ha visto una squadra che ha dato tutto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy