Pisa come Padova: Knaster (magnate della finanza) entra in società con grandi progetti

di Redazione PadovaSport.TV

Alexander Knaster rileva il 75% del Pisa, l’indiscrezione era circolata nelle scorse settimane (ne avevamo parlato qui), adesso è realtà. Un’operazione che ricorda, sotto molti aspetti, quella di Joseph Oughourlian, che da un anno e mezzo è a capo del Calcio Padova. Knaster, 61 anni, origini russe, laureato ad Harvard, residente a New York e in affari tra gli Usa e Londra, ieri pomeriggio alle 17 da un notaio milanese ha completato l’operazione. Uomo d’affari cresciuto nel mondo delle banche, gestisce tra le altre cose il fondo Pamplona che ha 11 miliardi di investimenti ed è un filantropo con interessi nella ricerca scientifica. Knaster è spesso in Italia, tra Lerici e la Versilia.

Si è interessato alla Sampdoria, ma dopo tre incontri con Ferrero ha rinunciato. Si è anche avvi- cinato al Parma, ma non c’erano le condizioni per l’operazione. La scorsa estate ha conosciuto Giuseppe e Giovanni Corrado, presidente e responsabile area tecnica del Pisa, che gli hanno spiegato il progetto e lui si è detto interessato, tanto da avviare ben presto la due diligence, che è stata lunga e meticolosa. Ma vincente. Knaster, che è intervenuto a titolo personale nell’operazione e non attraverso società ad hoc (e anche qui c’è un’analogia con Oughourlian), è interessato alle infrastrutture, visto che il Pisa ha gettato le basi per la costruzione del nuovo stadio e anche di un centro sportivo per l’academy e tutta l’attività sportiva. Insomma: una crescita non solo sul campo, ma a 360 gradi.

Gran merito dell’operazione va a Giuseppe e Giovanni Corrado che dal 2016 hanno fatto ripartire la società toscana facendo impresa, e riuscendo a dare valore al club (non semplice nel calcio). La stagione scorsa ha chiuso a un passo dai playoff con 300mila euro di attivo e adesso il club è stato valutato 16 milioni. Knaster è descritto come un uomo d’affari concreto: pochi proclami, ma grandi ambizioni per il Pisa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy