In bilico

Psicodramma Vicenza, tifosi contro la proprietà: “Non ci meritano”

Psicodramma Vicenza, tifosi contro la proprietà: “Non ci meritano”

Lo spettro della retrocessione in C si avvicina, ma il problema da risolvere è la frattura tra i supporter biancorossi e i Rosso

Redazione PadovaSport.TV

La sconfitta interna del Vicenza contro il Perugia sembra aver fatto saltare ogni precario equilibrio rimasto nel Vicenza Calcio, e ora la resa dei conti finale sembra vicina, con i tifosi (tutti, non solo gli ultras) che contestano apertamente la proprietà. Per la prima volta. "Questa società non ci merita" poi "Renzo Rosso portaci in Europa" e "in cinque anni in serie A", conclusi poi con offese dirette (queste sì evitabili, ma si sa che lo stadio di calcio non è il palco della Scala). 

Secondo il Giornale di Vicenza la rottura totale è arrivata al 29’ della ripresa del match perso 2-1 con il Perugia, perché avrebbe sancito secondo il quotidiano in maniera assolutamente non equivocabile, che la frattura tra la società e il tifo è netta e non sanabile. Ora è da capire se la proprietà, comandata da Renzo Rosso, ha voglia di ripartire dopo il conclamato fallimento del progetto tecnico, che ha avuto il suo apice con il mercato sballato di gennaio. Stagioni storte capitano, ma quando c'è di mezzo un presidente poco empatico con la tifoseria, può succedere anche che salti il banco. E a Vicenza si rumoreggia già su possibili nuove proprietà.

tutte le notizie di