Sambenedettese, la promessa di Serafino ai giocatori: un milione e mezzo entro mercoledì

di Redazione PadovaSport.TV

La Samb riuscirà a salvarsi? Mentre il Perugia lavora nell’ombra per cercare di cambiare il regolamento (oggi ammorbidito a causa della crisi economica legata alla pandemia), al momento il pallino è tutto nelle mani del presidente della Samb Domenico Serafino, che deve rimediare un milione e mezzo di euro entro mercoledì. Il cantante argentino di origini calabresi ha incontrato una delegazione di calciatori, guidata dal capitano Maxi Lopez, garantendo loro il pagamento degli stipendi arretrati entro la prossima settimana, mercoledì al massimo.

Serafino non parla, ma rischia

Serafino, come riporta la stampa locale, ha deciso di non parlare più ai media. Abbandonato alla guida del club, rischia che una eventuale procedura di fallimento possa sfociare in un accertamento ben più pesante per una condotta gestionale imprudente e non commisurata alle reali possibilità finanziarie della Sambenedettese, controllata dalla Sudaires Srl, società nata appositamente per gestire gli affari calcistici e di immagine. All’orizzonte c’è anche l’ipotesi di reati gravi, come la bancarotta fraudolenta. Spetta solo a Domenico Serafino fare chiarezza e chiudere in modo regolare questo campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy