Spezia-Frosinone, come la vede Tesser: “Tecnica e mentalità per i liguri, individualità ed esperienza per i ciociari”

di Redazione PadovaSport.TV

Beffato dal Frosinone, Attilio Tesser è uscito dalla corsa alla serie A con il suo Pordenone. Ha rinnovato il contratto e ora guarda la finale da spettatore: “Abbiamo l’amaro in bocca perchè per l’andamento tecnico delle due gare della semifinale avremmo meritato di più – spiega, intervistato da Il Secolo XIX – ma dobbiamo prendere atto che è stato il Frosinone a conquistare la finale e a loro vanno i nostri complimenti. La finale di domani? Lo Spezia ha un bagaglio importante alle spalle che comprende non solo una serie di qualificazioni consecutive ai playoff, ma anche la presenza in squadra di giocatori esperti e reduci dalla promozione dello scorso anno con la maglia del Verona come Ragusa, Vitale e Di Gaudio che combinati alla con giovani di livello come Maggiore gli consentono di avere tecnica e mentalità per affrontare un’avversaria come il Frosinone, che dalla sua ha esperienza e giocatori con un’individualità importante. Detto ciò però non bisogna mai dare nulla per scontato perchè nelle finali tutto può succedere e abbassare la guardia potrebbe costare caro a entrambe.

Spezia, una città intera pronta a esplodere: i preparativi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy