Cittadella eroico, decimato dal virus travolge la Reggina. Virtualmente può essere in testa

In rete il giocatore numero quattordici

di Redazione PadovaSport.TV

È un Cittadella che non smette di stupire, che riesce a rinascere anche quando le avversità sembrano averlo momentaneamente spezzato. Come ieri. Dopo una vigilia turbata da una lunga serie di positività al Covid (bloccato anche il tecnico Venturato oltre ad altri membri dello staff e diversi giocatori), che ha costretto allo spostamento della partita di 7 ore e mezza (dalle 14 alle 21.30), la squadra veneta con una rosa ridotta all’osso è riuscita ad andare a vincere 3-1 sul campo della Reggina, ribaltando lo svantaggio iniziale. Sconfitta interna numero 4 di fila per la squadra (pure decimata) del debuttante Marco Baroni, che da un paio di giorni ha preso il posto di Toscano. Liotti aveva incanalato la partita in modo positivo per la squadra di casa, con un colpo di testa su cross di Lafferty, ma poco dopo è arrivato il pareggio su rigore di Tsadjout (fallo di mano dello stesso Lafferty). Il vantaggio del Cittadella è arrivato grazie a una frittata tra il portiere Plizzari e il difensore greco Stavropoulos, mentre la rete che ha chiuso la partita l’ha firmata Branca, marcatore numero 14 di questa stagione per il Cittadella. Ora i granata, con una partita da recuperare, potrebbero essere virtualmente in testa alla classifica insieme all’Empoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy