E adesso sotto con il Modena, tra le squadre più in salute del girone

di Redazione PadovaSport.TV

Ieri, mentre il Padova strapazzava il Gubbio, la prossima avversarie dei biancoscudati centrava la terza vittoria di fila. Il Modena, indicata a inizio stagione come una delle squadre più forti del girone, è adesso a -3 dalla vetta, arriva alla grande sfida di mercoledì a Padova nelle migliori condizioni. Protagonista della vittoria sul Fano è Monachello che prima colpisce il palo poi nella ripresa chiude la pratica di testa. Così nel post partita l’allenatore dei canarini, Michele Mignani:

Volevamo vincere e abbiamo vinto, la partita alla fine è sembrata più semplice di quello che era. Siamo riusciti a sbloccarla quasi subito, nel primo tempo, abbiamo fatto qualcosa di buono, ma anche un po’ di confusione, nella ripresa invece siamo entrati in campo convinti e abbiamo fatto una prestazione diversa. Godiamoci questa vittoria poi penseremo al Padova e all’ultima partita dell’anno. Stiamo lavorando bene, in particolare in fase difensiva, dobbiamo cercare di battere il ferro finche è caldo mercoledì perché poi ci sarà una piccola pausa. La partita di Padova? Sicuramente non sarà decisiva, la classifica dice che è un confronto diretto, dobbiamo andare là facendo di tutto per fare risultato. Monachello? Non mi piace parlare dei singoli, è un giocatore su cui abbiamo puntato e in alcuni casi si deve dare un po’ di continuità, ma per me sono tutti importanti, da Monachello ad Abiuso, fino ai ragazzi della Beretti che si allenano con noi. I ragazzi ormai sanno che io li tengo tutti e in grande considerazione e che tutti torneranno utili alla causa

Leggi anche >> Santini in sala stampa parla dell’esultanza con il mitra e di mercato 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy