Vigilia Sambenedettese-Padova, Mandorlini: “Rossettini subito in campo, Biasci può fare uno spezzone di gara”

di Redazione PadovaSport.TV

Andrea Mandorlini ha parlato alla vigilia di Sambenedettese-Padova, ecco le sue parole:

Avremmo preferito giocare, dal 23 non disputiamo partite, sono tanti giorni. Crediamo di aver lavorato bene, sappiamo che inizieremo il 2021 con una partita difficile. La Samb è una delle cinque squadre che lotteranno per il primo posto, e poi per eventuali playoff. Le impressioni sul gruppo sono buone, abbiamo fatto lavori specifici per migliorare la condizione. Abbiamo giocato contro la Primavera dell’Udinese, ma il campionato è un’altra cosa. I due nuovi? Biasci è fermo più di un mese, questa settimana l’abbiamo alternato tra allenamenti e riposo. Vieni comunque con noi, può essere pronto per un po’ di minutaggio. Per Rossettini è un discorso diverso, è un altro ruolo quindi sarà dei nostri molto probabilmente dall’inizio. Biasci ha giocato in molti ruoli in attacco, ha ancora margini di miglioramento. È un ragazzo positivo, si inserisce bene nel gruppo, abbiamo puntato anche su queste qualità. Dobbiamo concentrarci perché è un impegno difficile. Altre defezioni oltre i positivi al Covid? Hallfredsson e Biancon potrebbero non esserci, valutiamo entro oggi. Paponi doveva essere la punta di diamante e non ha mai giocato, in questo girone di ritorno speriamo di vederlo di più. Anche Beretta ha recuperato. Nicastro? Ha recuperato bene, quindi ancora non so se giocherà lui o Paponi. La Samb? Hanno giocatori importanti, come noi. Aldilà dell’aspetto tecnico e tattico, dipenderà anche dalle giocate dei singoli e loro ne hanno.

Leggi anche > Il drammatico 2020 di Alessandro Favalli

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy