Nuovo acquisto

Padova, Dezi: “Terribile stare sei mesi senza giocare, scendere in C è un sfida”

Padova, Dezi: “Terribile stare sei mesi senza giocare, scendere in C è un sfida”

Trattativa nata negli ultimi giorni di mercato: "Cercavo una squadra e un progetto che mi dessero nuovamente fiducia"

Redazione PadovaSport.TV

Jacopo Dezi si è presentato oggi nella sala stampa dello Stadio Euganeo, ecco le sue prime parole da giocatore del Padova.

"Avevo offerte dalla serie B ho deciso di venire qui per il progetto, mi piacciono le sfide e questa è proprio una sfida. Le mie condizioni? Mi sono sempre allenato bene anche se ero a parte. Mi manca la partita, ma sono pronto da subito, non sento di aver bisogno di tanto per riprendere forma. Il ruolo che prediligo è la mezz’ala. Mi è sempre piaciuto inserirmi in zona gol ma posso ricoprire tutti i ruoli a centrocampo, a sinistra e a destra non c’è differenza. Ho corsa, tecnica, mi piace giocare con la palla, l’inserimento, il gol. La chiamata del direttore Mirabelli è arrivata negli ultimi giorni di mercato, mi ha subito coinvolto e son venuto senza pensarci. Cercavo un progetto dove c’è voglia di stare bene, con fiducia nei miei confronti. Bisogna riportare il Padova dove merita” ha aggiunto Dezi che compirà 30 anni la prossima settimana. Venezia? Posso dire che l’anno scorso sono stato benissimo, è stata un'impresa storica la conquista della serie A, ma del resto non voglio parlare. 6 mesi senza giocare è un tempo che ho vissuto male. Non avere l'obiettivo della domenica è dura, forse la peggior cosa per un calciatore. Ho però sempre lavorato per farmi trovare pronto. Ho seguito il Padova, la squadra è forte, ci sono giocatori importanti, sono qui per dare una mano a salire. La serie C è un campionato difficile, ci sono tanti giocatori che vogliono mettersi in mostra, sono pronto".

tutte le notizie di