Padova-Gubbio, se Ronaldo dà forfait ecco le possibili soluzioni a centrocampo

di Redazione PadovaSport.TV

“Se gli dai una maglia, Ronaldo gioca e dà il massimo anche se non è al top. Ma noi dobbiamo preservarlo”. Così Sean Sogliano durante la lunga conferenza stampa di ieri, riferendosi al difficile recupero del capitano in vista di Padova-Gubbio (domenica alle 15 all’Euganeo). Le soluzioni comunque non mancano a Mandorlini, lasciando da parte il tema scaramantico (con Ronaldo in campo in pratica non si perde…).

Se Ronaldo non ce la fa

La diagnosi dopo la risonanza magnetica a cui si è sottoposto lunedì parla di contrattura al quadricipite e il tentativo che verrà fatto sarà quello di recuperarlo per domenica. In caso di assenza in aggiunta a quelle degli squalificati Hallfredsson e Della Latta, ci sono diverse ipotesi, compreso un cambio modulo sfruttando i tanti giocatori offensivi (visto anche il tipo di partita da impostare). Una soluzione è quella di Matteo Mandorlini regista, con Saber e Firenze mezzali. Altra possibilità è quella di far giocare Saber al centro, con Germano mezzala (e Pelagatti terzino destro). Più difficile la fiducia al giovane Vasic dal primo minuto nel ruolo di regista. Con il cambio modulo invece, si passerebbe al 4-2-3-1, con due soli centrocampisti centrali e un trequartista.

Gubbio, il presidente carica l’ambiente: “Vedrete, daremo tutto per i play-off”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy