Padova, Pasqua con una punta di amaro: sarà battaglia per il primo posto

di Redazione PadovaSport.TV

Pasqua da primi in classifica. Eppure da ieri sera è subentrata una punta di amaro, per colpa dello scivolone triestino e le contemporanee vittorie di Südtirol e Perugia. Sarà come stare sulle montagne russe da qui alla fine: tra possibili colpi di scena extra-campo, vittorie e sconfitte delle avversarie. Quel che conta, però, adesso è non sbagliare più. Un bonus sconfitta il Padova se lo era comunque guadagnato, e perdere a Trieste ci può stare. Ma adesso contro Gubbio, poi nella doppia trasferta Modena-Carpi, e infine contro l’incognita Samb non c’è spazio per altri punti persi.

Gol dubbio, ma prestazione certamente opaca

Se il gol della Triestina è forse viziato da un tocco di mano di Gomez, sicuramente la prestazione del Padova non è stata all’altezza della situazione (vedi anche le nostre pagelle). Nel primo tempo il portiere alabardato Offredi è rimasto praticamente disoccupato, la Triestina invece ha sfiorato il gol (evitato grazie a un bell’intervento di Dini). L’unica vera occasione del Padova è arrivata a metà secondo tempo con la doppia conclusione di Curcio e Chiricò (nella foto). La vecchia volpe di Pillon lo scherzetto alla fine lo ha ben confezionato, con un inedito 4-4-2 che ha imbrigliato i biancoscudati: nonostante un maggior possesso palla, alla fine l’attacco è stato neutralizzato. Una piccola consolazione: la Triestina affronterà anche Perugia e Südtirol…

Domenica il Gubbio, con assenze pesanti

Domenica prossima mancheranno sia Della Latta che Hallfredsson, entrambi in diffida ed entrambi ammoniti e potrebbe non esserci neppure Ronaldo, infortunato ieri nel riscaldamento per un problema muscolare che verrà valutato nei prossimi giorni. La rosa, come detto tante volte, è ampia e offre ottime alternative, ma bisognerà scendere in campo con altro atteggiamento. Il Perugia ospiterà la Triestina, il Südtirol riceverà invece la Virtus Verona.

 

Leggi anche > Ternana, il presidente medita di lasciare: “Ho capito che…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy