La vigilia

Seregno-Padova, Cissè ancora fuori. In avanti spazio ancora a Bifulco?

Seregno-Padova, Cissè ancora fuori. In avanti spazio ancora a Bifulco?

Altro impegno esterno per la squadra di Pavanel che dopo Pergolettese e Fiorenzuola affronta i comaschi

Redazione PadovaSport.TV

Avanti con la terza trasferta consecutiva. Il Padova è impegnato ancora lontano dall'Euganeo, questa volta in terra lombarda, a Seregno. Altro club, in tutti i sensi, rispetto a quello affrontato all'andata visto che area tecnica e dirigenza sono state resettate dopo i noti fatti. Anche ieri la squadra si è allenata alla Guizza e i rumors che arrivano dai campi del Centro Memo Geremia, chiusi al pubblico sia per la normativa Covid sia per la volontà della società, emerge, secondo quanto riporta il Corriere Veneto, che neppure domani Pavanel potrà avere a disposizione Karamoko Cissé. L’attaccante guineano ha ormai smaltito una lesione muscolare e dalla prossima settimana lavorerà con il gruppo, pronto per rientrare fra i convocati per il turno di mercoledì contro il Lecco. Quanto alla probabile formazione, i dubbi ci sono in tutti i reparti.

La difesa non si tocca

Pavanel dovrebbe confermare la linea difensiva con Germano a destra, Ajeti e Monaco centrali, Curcio a sinistra. A centrocampo c’è più di un dubbio. Dezi reclama spazio, ma non sembra arrivato il momento di vederlo dal primo minuto. È tornato a disposizione anche Busellato, che però andrà in panchina assieme a Settembrini, che ha scontato il turno di squalifica che lo aveva messo fuori causa sabato. Davanti confermati Chiricò a destra e Ceravolo in mezzo, mentre a sinistra ci potrebbe essere nuovamente Bifulco. Seregno-Padova tornerà dopo ben 42 anni dall’ultima volta allo stadio Ferruccio. Domenica 10 febbraio 1980 si imposero con il punteggio di 2-0 gli azzurri brianzoli. Al termine di quella stagione, i biancoscudati totalizzarono 48 punti come il Trento, con cui persero ai rigori lo spareggio per il secondo posto per salire in Serie C1

tutte le notizie di