Vigilia Mantova-Padova, Mandorlini: “Non leggo i social, dopo un anno di lavoro…”

di Redazione PadovaSport.TV

Andrea Mandorlini, alla vigilia del match contro il Mantova, ha parlato in conferenza stampa:

Non ci sarà Paponi che resterà fuori un po’ di tempo. Non ci saranno neanche Della Latta, che tornerà per domenica (abbiamo preferito dargli un turno di riposo e averlo a disposizione per la prossima), e Nicastro. Davanti abbiamo Cissè, e quattro esterni, abbiamo spazio e tempo per tutti. Avversario di domani? Dobbiamo fare la nostra partita, dò la stessa importanza a tutte le partite. Loro saranno arrabbiati, dopo la sconfitta nel derby. Noi siamo arrabbiati per aver raccolto meno di quanto raccolto, ma inutile adesso pensare a quello che è stato. Dobbiamo concedere meno, quello è indubbio. Il mio commento sul mercato? La società ha lavorato bene, sono usciti sei giocatori e sono entrati altri, abbiamo migliorato dal punto di vista delle caratteristiche, ci mancava un sinistro sugli esterni. Visto anche l’infortunio di Paponi, abbiamo migliorato anche in attacco. Siamo tra le squadre forti? Ce ne sono altre, quattro o cinque squadre che si assomigliano. Inutile dire che siamo forti adesso, la squadra forte si vede alla fine. Non leggo i commenti dei tifosi sui social, possono esserci opinioni, io ho la mia. Ho preso il Padova a 14-15 punti dal Vicenza, adesso dopo un anno di lavoro siamo lì.

Leggi anche > Mandorlini e l’obbligo di vincere

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy