Vigilia Padova-Arezzo, Mandorlini: “Il calcio non è scontato, pensiamo a domani e non al big match”

di Redazione PadovaSport.TV

Vigilia Padova-Arezzo e parola come di consueto all’allenatore biancoscudato Andrea Mandorlini: segui le sue dichiarazioni su questa pagina, a partire dalle 13.10 circa dopo l’allenamento di rifinitura.

Tutto passa dalla partita di domani, bisogna far di tutto per battere l’Arezzo poi penseremo al Sudtirol. Il calcio non è scontato, lo sappiamo e l’ho detto anche ai miei ragazzi. Pesante turn-over? Non stravolgo mai quelli che sono i nostri punti cardine, non dico la formazione ma chi ha giocato a livello alto fin qui è difficile metterlo fuori… Non conta niente il fatto che qualcuno possa essere diffidato. Su Ronaldo mi tengono ancora qualche ora per pensarci. Germano? Si è allenato regolarmente, a sinistra giocherà Gasbarro al posto dello squalificato Curcio. Arezzo? Qualche situazione nuova può uscire anche dall’ultimo allenamento. I nostri numeri? È importante quello che abbiamo fatto, ma possiamo migliorare ancora perché alcuni giocatori sono con noi da poco. Dobbiamo mantenere questo equilibrio. Mio figlio? Sta benino, ma non ha recuperato del tutto. Santini? I numeri dicono che entrando ha sempre fatto bene. Anche lui ha margini di miglioramento, si è sempre fatto trovare pronto

Arezzo, pazienza finita: i tifosi chiedono di giocare con la terza maglia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy