Sabatini su Lovato: “Ha ancora margini di crescita. È favorito dal ruolo, non ci sono grandi difensori centrali in Italia”

Carlo Sabatini, ospite dell’ultima puntata di Storie di Sport, ha commentato così l’approdo in A e le buone prestazione di quest’anno di Matteo Lovato (su cui il Padova vanta una percentuale sulla prossima rivendita):

In Europa non hanno paura di lanciare i giovani sotto i 20 anni, alcuni giocano titolari in grandi squadre. A noi manca un po’ di coraggio, poi è chiaro che servono i requisiti giusti, come una grande maturità per l’età. Ancora deve fare molta esperienza, che gli va fatta fare con coraggio. Sta giocando in un palcoscenico importante, a fine stagione si possono fare valutazioni più attente e precise. È favorito dal ruolo, non ci sono grandi difensori centrali in Italia, tante squadre stanno cercando giovani calciatori in questo ruolo, in primis la Juventus. Giusta la cessione? A volte subentrano certe dinamiche che ti portano a cedere un giocatore del proprio vivaio, in serie C difficilmente un giovane acquista valore pur giocando titolare, in serie A è un altro discorso. È poi difficile negare al ragazzo di giocare in serie A, alla fine è stato giusto cederlo.

Guarda il video qui sopra
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy