Eccellenza, ultim’ora: il Chiarbola Ponziana (Friuli) si ritira, ora le squadre sono 19

di Lorenzo Aluigi

Il girone orientale del Veneto perde un pezzo. Il Chiarbola Ponziana, infatti, ha deciso di ritirare la propria candidatura a proseguire la stagione nella nostra regione. Il motivo è da ricondurre al peggioramento della situazione sanitaria, con il presidente chiarbolino che non se la sente di mettere a repentaglio la salute dei suoi tesserati. Un fulmine a ciel sereno per il movimento Eccellenza del Triveneto, che ora, con ogni probabilità, resterà a 19 squadre. Le motivazioni della compagine presieduta da Roberto Nordici sono chiaramente nobili, volte a salvaguardare calciatori e staff.

Il Chiarbola Ponziana, assieme a Pro Gorizia e San Luigi, era una delle friulane che avevano chiesto “asilo” al Veneto per tornare a giocare. La collaborazione tra i due Comitati Regionali era stata massima per far sì che il discorso diventasse plausibile, il via libera di FIGC e CONI ha poi fatto il resto. Ora però i triestini non se la sentono di andare avanti. Da capire come si comporteranno i vertici del CR Veneto, che dovranno capire se potranno venir confermate le due promozioni in D. Il regolamento parla di due promozioni ogni dieci squadre, se il numero scendesse anche solo di un’unità non se ne avrebbe diritto. Probabile che venga concessa una particolare deroga, come già accaduto per la Toscana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy