Bari, quei tanti ex incompresi passati alla Ternana e diventati “invincibili”

di Redazione PadovaSport.TV

Sono in otto. Tutti ex Bari, passati dall’altra parte della barricata. Proprio nella squadra più temibile, quella che nel girone C sta rovinando la festa ai Galletti, in una stagione che sembrava apparecchiata per il loro ritorno in B, dopo la delusione dell’anno scorso. E invece, dopo la Reggina, il Bari deve fare in conti con la Ternana. Infarcita di “facce amiche”.

Incompresi, inespressi oppure abbandonati prima del tempo. Eppure, se cercano il riscatto sul passato, stanno compiendo la vendetta perfetta. C’è un’anima di ex Bari a trascinare la Ternana nella sua folle corsa verso la serie B. Sabato al «Liberati» ci sarà lo scontro diretto. Proverà emozioni forti Marino Defendi: il capitano delle «Fere» portava la fascia al braccio con i Galletti nella «meravigliosa stagione fallimentare». Divenne «virale» la foto (vedi a lato) che lo ritraeva in stile clochard con il suo cane, per invitare gli imprenditori di tutto il mondo a rilevare la società dal crack finanziario: 163 presenze e nove reti il suo score barese, dal 2011 al 2016, quando si trasferì proprio in rossoverde, in uno scambio che portò in Puglia Federico Furlan (poi rientrato alla Ternana).

SFOGLIA LE SCHEDE PER CONTINUARE A LEGGERE

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy