Braga-Porto, l’ambulanza entra in campo ma non riesce più a ripartire: a spingerla fuori ci pensano i giocatori!

Braga e Porto si sono affrontati nella semifinale di andata della Coppa di Portogallo. A causa di un brutto infortunio, l’ambulanza entra in campo. Non riuscendo però a ripartire, viene spinta fuori dai giocatori delle due squadre.

di Matteo Frizzerin

La partita

Braga e Porto si sono affrontati nella semifinale di andata della Coppa di Portogallo. La partita si è conclusa sul punteggio di 1-1, lasciando aperta, per entrambe le squadre, la possibilità di accedere alla finale. Due gol, due espulsioni, un brutto infortunio e un curioso siparietto non hanno affatto lasciato passare inosservata la gara.

Braga-Porto: la cronaca

Come detto, la partita si è conclusa senza che una delle due squadre risulti avvantaggiata per la sfida di ritorno, in programma mercoledì 3 marzo. Anche se l’1-1 di Braga, obbliga i biancorossi a segnare almeno un gol al do Dragao di Porto, tana dei biancoblu.

Gli ospiti passano in vantaggio al 9′ del primo tempo, grazie ad una rete di Taremi, ma vengono raggiunti durante il lungo recupero concesso dall’arbitro Branco Godinho (12′). La partita cambia al 65′, quando Luis Diaz, con una delle sue discese palla al piede, sfonda sulla sinistra arrivando al tiro. L’occasione sfuma, ma in quella occasione l’ala del Porto entra in maniera scomposta sulla gamba destra di David Carmo, costringendolo ad abbandonare il campo. Dopo l’intervento del VAR, il numero 7 biancoblu si prende il rosso diretto. Il secondo cartellino rosso, viene rifilato a Uribe, al 90′.

In occasione della prima espulsione, a causa del gravissimo infortunio di Carmo, l’ambulanza è costretta ad entrare nel terreno di gioco, ma senza riuscire più ad uscirne. Passa alla prossima scheda per scoprire come si è risolta la situazione.

Leggi anche > HIGHLIGHTS Padova-Carpi 6-0

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy