Verona, dramma per un ragazzo delle giovanili: sale sul tetto di un vagone, folgorato

di Redazione PadovaSport.TV

Incredibile dramma per Andrea Gresele, diciottenne terzino destro della Primavera delll’Hellas Verona: il ragazzo, infatti, è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Verona, dopo essere rimasto folgorato dai cavi dell’alta tensione del treno. Incidente che inoltre lo ha fatto cadere da un’altezza di quattro metri, riportando la frattura di una vertebra, un ematoma cranico e l’ustione di una mano. Come riporta il quotidiano ‘L’Arena’, il fatto sarebbe accaduto ieri mattina attorno alle 3 in via Galileo Galilei (Porto San Pancrazio), dove Gresele e alcuni amici avevano affittato una casa per il fine settimana. Il giovane, classe 2002, pare abbia preso una sedia per scavalcare la recinzione della ferrovia, da lì sarebbe salito sul tetto di un vagone dove ha poi preso la scossa che lo ha fatto cadere a terra. L’Hellas Verona, stamane, ha twittato uno stato che augura vicinanza al ragazzo e ai suoi familiari.

L’Hellas Verona questa mattina, con un post sui suoi canali social, ha voluto far sentire tutta la sua vicinanza al ragazzo e ai suoi cari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy