Pescara, Pillon lascia dopo la semifinale persa: “Vanificato un anno di lavoro, andrò via”

Pescara, Pillon lascia dopo la semifinale persa: “Vanificato un anno di lavoro, andrò via”

di Redazione PadovaSport.TV

Bepi Pillon lascia il Pescara. Lo fa in sala stampa a pochi minuti dalla fine della partita contro il Verona. «Non ho ancora parlato con la società, ma questa è la mia scelta», rivela. Occhi bassi, espressione depressa, un filo di voce ad accompagnarne la conferenza stampa, parla anche del portiere gialloblù l’ormai ex allenatore del delfino: «È stato bravo Silvestri a salvare il risultato. Se l’occasione di Bellini, proprio allo scadere di partita, fosse andata in gol, sarebbe stato tutto diverso», spiega ancora. Gara vanificata dagli episodi, quelli che «vanificano un anno di lavoro», dice ancora Pillon prima di lasciare con gli occhi lucidi e i modi gentili che lo contraddistinguono. Sulla scelta tattica: fuori Riccardo Sottil per il difensore Hugo Campagnaro: «Volevo più spinta e giocare a tre dietro. Mi ha guidato la sensazione che ho avuto dal campo. Loro hanno messo due punte (quando Pazzini è entrato al posto di Colombatto) e poi è successo quel che è successo…. Non sempre le cose possono andare bene».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy