Padova, Nicastro bomber ritrovato. L’anno scorso arrivò grazie a un “blitz” di Sogliano

di Redazione PadovaSport.TV

Francesco Nicastro si è gradualmente avvicinato al suo ruolo ideale, fino a trovare ieri sera la sua consacrazione. Prima esterno nel tridente, poi attaccante centrale in tandem con Santini infine punta nell’attacco a tre, spalleggiato da Bifulco e Jelenic. L’attaccante siciliano ha ritrovato quella verve sotto porta che si era intravista nella stagione scorsa, quando nelle poche apparizioni da gennaio (quanto fu acquistato da Sean Sogliano, approfittando di un litigio a Catanzaro) aveva subito convinto il pubblico padovano. Poi è rimasto un po’ ai margini all’inizio di questa nuova stagione, visto che da esterno il giocatore non era riuscito a esprimersi al massimo del suo potenziale. Ieri, come prevedibile, è partito da titolare nel tridente: risultato, doppietta. Prima rete da rapinatore d’area, seconda con un imperioso stacco di testa che manda all’angolino il gran cross di Curcio (voto 8 nella nostra pagella). Ma Nicastro, oltre le qualità tecniche, ha la giusta personalità per vestire questa maglia. Potrebbe essere una pedina fondamentale quest’anno, vedremo. Intanto ha rifilato una doppietta al Sudtirol, squadra che si è presentata all’Euganeo da imbattuta, con tre lunghezze di vantaggio in classifica e con un biglietto da visita di assoluto spessore per rendimento, qualità del gioco e solidità difensiva.

Leggi anche > Sala stampa Padova-Südtirol, Nicastro: “Il lavoro paga, abbiamo un grande gruppo”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy