I canoisti delle Fiamme Gialle ospiti ad Abano

di Redazione PadovaSport.TV

Grazie a una collaborazione tra il Consorzio delle Terme Euganee e il Centro Sportivo Guardia di Finanza, tutti i gruppi sportivi delle Fiamme Gialle vengono ospitati per una settimana all’anno dalla città di Abano. In questi giorni, presso l’Hotel Paradiso, c’è il gruppo di canoisti capitanato dal pluricampione olimpico Antonio Rossi (che però ha già lasciato il suolo aponense).

Siamo andati a trovare il Gruppo Sportivo “Terzo Nucleo Atleti” (che dipende da centro sportivo GdF a Sabaudia) durante la pausa pranzo per conoscerli da vicino.

I ragazzi si stanno allenando presso la Canottieri Padovae, come spiega coach Claudio Ghelardini, si stanno rigenerando tra fanghi e acque termali. “È anche un importante momento di aggregazione e di relax -spiega Ghelardini- per prepararci ad affrontare al meglio questo quadrienno innanzi a noi.”

Tra i canoisti del gruppo, anche un padovano della Mandria, Andrea Facchin, medaglia di bronzo nel K2 1000m a Pechino e neo-campione italiano nel K1 500m. Dopo Atene e Pechino, e la delusione della mancata qualificazione a Londra, “punto alla mia terza olimpiade tra 4 anni” – racconta.

Anche Alberto Ricchetti (27 anni, di Omegna) ha gareggiato a Pechino, piazzandosi al quarto posto. È stato nell’equipaggio che ha vinto il bronzo agli europei e ha alle spalle diversi altri risultati importanti. “Le nazioni europee -afferma- sono state penalizzate rispetto a quelle oceaniche e quindi abbiamo perso di un soffio la qualificazione per Londra, ma stiamo lavorando per la prossima Olimpiade. La canoa è uno sport longevo!”

Gli altri del gruppo sono Andrea Ramella, Nicola Ripamonti (di Lecco), Riccardo Gualazzi (di Cremona), Albino Battelli (23enne napoletano, vicecampione europeo nel K2) e Samuel Pierotti (24enne di Livorno che a marzo diventerà papà, anche lui argento agli europei con Battelli)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy